MICROBEE(R)

MICROBEE(R)

Convegno sulle innovazioni microbiologiche per microbirrifici

Martedì 22 settembre 2015 – Dipartimento di Agraria/Piazza S. Caterina

12008520_10207854001458397_964197937_o

L’ASA, Associazione Studenti di Agraria vi invita a partecipare martedì 22 settembre alla giornata dedicata alla birra artigianale prodotta in Sardegna.
Il Dipartimento di Agraria dell’Università di Sassari presenterà i risultati del progetto Microbee(r) Innovazioni microbiologiche per microbirrifici coordinato dalla Prof.ssa di Microbiologia Agraria dell’Università degli Studi di Sassari Marilena Budroni.

La giornata si articolerà la mattina presso il Dipartimento di Agraria attraverso un corso di formazione per i produttori di birra che hanno partecipato al progetto, mentre nel pomeriggio in Piazza Santa Caterina si svolgerà un convegno pubblico dove avverrà la presentazione del sito, una piccola degustazione di birre accompagnati da musica blues.

Il progetto MICROBEE(R) ha coinvolto diversi microbirrifici della Sardegna in un processo di crescita del settore birrario sardo con particolare attenzione alla qualità microbiologica del prodotto favorendo lo sviluppo del tessuto imprenditoriale e un legame più forte con le produzioni artigianali locali.
Si è sviluppato nell’arco di un anno e ha perseguito tre obiettivi principali:

  • sviluppo della filiera della produzione della birra locale finalizzata alla definizione di un prodotto di qualità fortemente legato al territorio;
  • ampliamento della gamma delle birre prodotte grazie all’’innovazione;
  • trasferimento tecnologico delle conoscenze e degli strumenti dal Dipartimento agli operatori della filiera della birra.

I birrifici coinvolti nel progetto sono stati: Costa Ovest S.N.C; Luppolo & Birra S.R.L.; Dolmen S.R.L.; Microbirrificio Lara; Birrificio P3 S.N.C; La Volpe e il Luppolo di Frau Christian; Azienda Agricola di Michele Piras; Birrificio Nora S.R.L.


Il progetto “Microbee(r)” è uno dei 10 Progetti Pilota di Trasferimento Tecnologico della Università di Sassari, finanziati con i fondi del Progetto INNOVA.RE (P.O.R. Sardegna 2007-2013), che mirano, attraverso la collaborazione tra imprese e ricerca, a valorizzare la ricerca regionale e favorire la competitività del sistema produttivo, in particolare innalzando il contenuto tecnico/scientifico di prodotti, processi e/o servizi e cofinanziato dall’Unione Europea.

Vi aspettiamo numerosi!

PROBIRRA – Workshop

 

 

Aula Magna Barbieri, Dipartimento di AGRARIA, viale Italia 39 – Sassari

03 dicembre 2014, ore 10.00

PROBIRRA
Workshop illustrativo e di degustazione di ProBirra
la prima birra prodotta in Sardegna con malto e lievito locali.

La birra artigianale permette ad ogni mastro birraio di proporre una ricetta esclusiva in grado di aumentare l’appeal del proprio prodotto. Tuttavia ad oggi non esiste per la birra un legame col territorio paragonabile a quello del vino. Una birra viene prodotta con malti e luppoli di diversa origine e, quindi, l’unica materia prima locale è rappresentata dall’acqua.

Nel corso dell’incontro saranno illustrati i risultati più importanti ottenuti nello svolgimento del progetto PROBIRRA che ha previsto una stretta collaborazione e forti sinergie tra i ricercatori del Dipartimento di Agraria, della Porto Conte Ricerche e il microbirrificio Lara. Inoltre sarà presentata la birra prodotta nel corso del progetto, nel corso di una degustazione guidata.

04_locandina_ProBirra_low-page-001

 

Itte ti buffasa? Conosciamo la birra: dalla produzione alla degustazione

L’Associazione IAAS Onlus, in collaborazione con lo IAAS ASA Sassari, organizza nell’ottica di un’educazione al consumo della birra, il primo corso per avvicinarsi alla cultura brassicola dal titolo:

“Itte ti buffasa? Conosciamo la birra: dalla produzione alla degustazione”

Si tratta di un corso di birrificazione, nell’ottica di una maggiore consapevolezza nel consumo della birra. Con questo intento il corso è stato intitolato “Itte ti buffasa? Conosciamo la birra: dalla produzione alla degustazione” traendo spunto infatti dalla classica domanda che molto spesso sentiamo al bar. Vogliamo focalizzare l’attenzione sulle produzioni brassicole, con l’intento di educare noi studenti a non bere più “tanto per bere”, riappropriandoci del gusto di sapere bere, e quindi prendendo coscienza del materiale che si sta degustando, della sua tecnica di produzione e della sua storia, per un consumo di birra sano e consapevole.

Il programma prevede 8 ore di lezioni frontali e 16 ore di pratica, così distribuite:

– Lunedì 14/11/2011, h17.00-20.00 1° lezione frontale
Presentazione del corso, cenni storici, gli stili birrai.
– Giovedì 17/11/2011, h 17.00-21.00 1° lezione pratica
Birrificazione – primo esperimento.
– Lunedì 21/11/2011, h17.00-20.00 2° lezione frontale
Gli ingredienti e la loro qualità, il processo, materiale e attrezzatura.
– Giovedì 24/11/2011, h17.00-21.00 2° lezione pratica
Birrificazione – secondo esperimento.
-Lunedì 28/11/2011, h17.00-19.00 3° lezione pratica
Primo imbottigliamento.
– Giovedì 01/12/2011, h17.00-19.00 4° lezione pratica
Secondo imbottigliamento.
– Giovedì 08/12/2011, h17.00-19.99 3° lezione frontale
I principali difetti della birra e come evitarli; qualità e analisi sensoriale.
– Giovedì 15/12/2011, h 17.00-21.00 5° lezione pratica
Analisi sensoriale di malti, luppoli, birre e stili.

Tutte gli incontri si terranno all’interno della Facoltà di Agraria. L’organizzazione si riserva il diritto di apportare piccole variazioni alle date o agli orari, previa informazioni dei partecipanti con largo anticipo.
Per motivi logistici ogni incontro vedrà un numero massimo di 25 partecipanti.

Per partecipare è necessario inviare la propria domanda di iscrizione indicando nome, cognome, corso di laurea, numero di matricola, recapito telefonico e mail all’indirizzo ittetibuffasa@gmail.com entro il 10 novembre 2011.

E’ previsto il riconoscimento di crediti formativi per attività a scelta dello studente.