Agronomando 2012: “Il futuro sostenibile dell’agricoltura”

9 Ottobre 2012

ore 9:00

Aula Magna del Dipartimento di Agraria – via Enrico De Nicola

L’Associazione Studenti di Agraria è lieta di invitarvi all’incontro formativo sull’agricoltura biologica sinergica.

Il convegno prevede l’attibuzione di CFU per Altre Attività

Relatori:

– Antonio De Falco, allievo italiano di Emilia Hazelip, è uno dei fondatori della Libera Scuola di Agricoltura Sinergica a lei intitolata, una libera associazione che promuove la divulgazione, la pratica, lo studio e la sperimentazione del metodo sinergico.

– Anna C. Satta, divulgatrice della Scuola “Emilia Hazelip” e attiva promotrice dell’Agricoltura Sociale in Italia, pratica un modello sostenibile di produzione di cibo per le realtà urbane, applicando l’Agricoltura Sinergica.

Programma della giornata

9.00

Presentazioni

9.30

Proiezione del video “Il giardino di Emilia”

10.00

Domande e risposte con Antonio De Falco sui principi dell’Agricoltura Sinergica

11.00

Pausa caffè realizzata da “Il vecchio mulino – Circolo enogastronomico arte e musica”

12.00

Esperienze e riflessioni con Antonio De Falco sull’Agricoltura Sinergica e gli stili di vita sostenibili

13.00

Pausa pranzo con buffet realizzato da “Il vecchio mulino – Circolo enogastronomico arte e musica”

14.00

Presentazione del Progetto Orti Solidali con Anna C. Satta

15.30

Domande, risposte e approfondimenti.

17.00

Conclusione dei lavori e saluti

L’agricoltura sinergica è un metodo di coltivazione elaborato dall’agricoltrice spagnola Emilia Hazelip che partendo dall’agricoltura naturale di Masanobu Fukuoka, ha messo a punto un metodo di coltivazione praticabile nel clima mediterraneo, chiamandolo Agricoltura Sinergica. Si basa sui principi elaborati da Fukuoka e dimostrati dagli studi microbiologici di Alan Smith (dipartimento agricolo del New South Wales), che, mentre la terra fa crescere le piante, le piante creano suolo fertile attraverso i propri “essudati radicali”, i residui organici che lasciano e la loro attività chimica, insieme a microrganismi, batteri, funghi e lombrichi.

Attraverso questo metodo di coltivazione viene restituito alla terra, in termini energetici, più di quanto si prende, promuovendo i meccanismi di autofertilità del suolo….

Per ulteriori informazioni:

iaas.sassari@gmail.com

fb: Iaas ASA Sassai

346 36 74 696 (Gabriele)

Vi aspettiamo numerosi….!

Annunci

Un pensiero su “Agronomando 2012: “Il futuro sostenibile dell’agricoltura”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...